corsi su ISO 9001

Corsi di formazione a Treviso

Ed. 21/02/2019

Corsi di formazione: ambito “qualità”


Auditor interno sistema gestione qualità

Data inizio: 12 marzo 2019
Durata: 16 ore

Il corso si propone di fornire le competenze metodologiche necessarie per eseguire le verifiche ispettive di gestione per la Qualità a fronte della ISO 9001: 2015. Il corso è organizzato in collaborazione con IMQ

Perchè iscriversi

La verifica ispettiva deve essere organizzata, pianificata ed eseguita da personale competente, cioè in possesso di una adeguata preparazione sui principi e sulle tecniche specifiche.
Tramite il corso in oggetto possono essere acquisite le competenze che mettono in grado di :
– pianificare l’audit,
– definire e preparare la documentazione necessaria
– raccogliere evidenze oggettive
– valutare l’efficacia del Sistema Di Gestione,
– individuare spunti di miglioramento,
– riferire efficacemente alla Direzione sui risultati della verifica
– definire le azioni correttive e/o preventive

Programma:

UNI EN ISO 19011:2018- Pianificazione dell’audit
– analisi della documentazione
– Svolgimento attività di Audit
– Competenze e Valutazione degli Auditors
Criteri di pianificazione e preparazione di programmi di verifica ispettiva
– il Reporting

– La comunicazione nell’audit
– Esercitazioni finalizzate all’apprendimento della metodologia di esecuzione delle Verifiche secondo la ISO 9001: 2015

Test finale

ISCRIZIONI ONLINE


 

La norma ISO 9001:2015 – in collaborazione con IMQ

Data inizio: 8 maggio 2019
Durata: 8 ore

Perchè iscriversi

Il corso si propone di :

– Illustrare la filosofia di fondo ed i principi ispiratori della norma ISO 9001:2015, traducendone i contenuti in modo da fornire ai partecipanti le nozioni di base necessarie per impostare un sistema di gestione;

– Agevolare la comprensione dei requisiti normativi;

– Fornire esempi sull’applicazione dei requisiti all’interno di un Sistema di gestione per la Qualità.

Nel corso della giornata in cui il corso è articolato si ripercorre la struttura della norma dedicando ad ognuno degli argomenti citati una adeguata trattazione ed esemplificandone l’applicazione.
In chiusura di giornata è prevista una esercitazione finalizzata al consolidamento delle nozioni apprese.

Questa giornata appartiene anche al percorso formativo per acquisire la qualifica di Valutatore Sistemi di Gestione per la Qualità:

– Modulo base 19011 (2 giorni) +
– La Norma ISO 9001: 2015 (1 giorno) +
– Valutatore Sistemi di Gestione per la Qualità (2 giorni)

Programma:

– I principi di gestione della qualita’ e loro applicazione
– Documentare un processo (definire risorse, competenze, sistema di monitoraggio e controllo, obiettivi ed indicatori)
– Analisi ed esempi di applicazione dei requisiti della ISO 9001:2015
– L’approccio alla gestione dei rischi: finalita’ e modalita’ di identificazione e gestione (esempi)
– Esercitazione

ISCRIZIONI ONLINE


 

Valutatore di parte terza di sistemi di gestione per la Qualità – in collaborazione con IMQ

Data inizio: 8 maggio 2019
Durata: 24 ore

Perchè iscriversi

Il corso si propone di fornire conoscenze tecnico-specialistiche e sviluppare competenze pratiche necessarie per condurre le verifiche ispettive di terza parte, secondo quanto previsto dalle norme UNI EN ISO 19011:2018, sviluppando e rinforzando atteggiamenti e comportamenti idonei alla conduzione efficace di una verifica ispettiva. La prima giornata di questo II modulo verrà dedicata alla ISO 9001:2015 per garantire un approccio efficace ed omogeneo alle valutazioni in conformità alla nuova ISO 9001.

Programma:

I giornata: la nuova NORMA ISO 9001:2015
– I principi di gestione della qualità e loro applicazione
– Documentare un processo (definire risorse, competenze, sistema di monitoraggio e controllo, obiettivi ed indicatori )
– Analisi ed esempi di applicazione dei requisiti della ISO 9001:2015
– L’approccio alla gestione dei rischi: finalità e modalità di identificazione e gestione (esempi)

II e III giornata
– Cenni sulla norma UNI CEI ISO/IEC 17025:2005,
– Certificazione ed accreditamento,
– Lavoro di gruppo: analisi di casi di studio e correzione
– Simulazione di una riunione finale (role-playing)
– La prova d’esame: questionario sulle Norme ISO 9000 e ISO 19011
– Esame scritto: caso di studio
– Colloquio finale con il candidato

ISCRIZIONI ONLINE


 

Corsi di formazione: ambito “metrologico”

Il calcolo dell’incertezza di misura nella taratura degli strumenti – in collaborazione con IMQ

Data inizio: 14 marzo 2019
Durata: 8 ore

Perchè iscriversi

Il corso si propone di aiutare coloro che vogliono avere la garanzia di utilizzare strumenti che rispettino le specifiche di errore massimo ammesso e desiderano scegliere la strumentazione più appropriata in funzione delle esigenze di misurazione e del budget assegnato.
Il concetto di incertezza di taratura viene spesso e impropriamente associato al solo processo di conferma metrologica e quindi di “taratura”degli strumenti di misura, dimenticando la sua grande valenza economica: sottostimare o sovrastimare l’incertezza di misura associata ad un processo può portare a scelte anche economicamente sbagliate, per esempio può orientare all’acquisto di una costosa apparecchiatura di misura, quando ne sarebbe stata sufficiente una molto più economica (o viceversa).
Il corso mira quindi a evidenziare il condizionamento dell’incertezza di taratura nel giudizio di conformità degli strumenti.
Gli aspetti teorici e pratici legati alla valutazione dell’incertezza di taratura verranno affrontati dai dicenti dopo un sintetico, ma indispensabile “refresh” sui concetti di metrologia generale.

Programma:

Contenuti:
Principali concetti di metrologia (accuratezza, misurando, errori, la riferibilità metrologica ed il Sistema Nazionale di Taratura)
Il processo di conferma metrologica ( le grandezze di influenza tipiche nella taratura degli strumenti, valutazione della conformità degli strumenti, conferma metrologica nelle diverse condizioni di utilizzo)
Valutazione dell’incertezza di taratura (incertezze di categoria A e di categoria B; la propagazione dell’incertezza estesa; le distribuzioni di probabilità più comunemente utilizzate; dall’errore massimo ammesso ad un contributo di incertezza; metodo PUMA (Procedure for Uncertainty MAnagement) per la definizione dell’incertezza di taratura)

ISCRIZIONI ONLINE


 

Criteri e metodologie di gestione nella taratura degli strumenti di misura (con simulazioni di misura) – in collaborazione con IMQ

Data inizio: 15 marzo 2019
Durata: 8 ore

Perchè iscriversi

Verranno fornite nozioni in merito ai principali concetti di metrologia ed indicazioni pratiche sui criteri di scelta delle tipologie di taratura (interna/esterna) da adottare nonché sulla definizione degli intervalli di taratura anche in funzione di valutazioni di tipo economico
Ai responsabili di laboratori aziendali ed agli addetti alla gestione e taratura dei dispositivi di monitoraggio e di misurazione, operanti in Sistemi Qualità secondo le Norme ISO 9000, verrà spiegata la corretta interpretazione del requisito del controllo delle apparecchiature
In particolare, ai responsabili diretti ed indiretti della gestione della conferma metrologica della strumentazione le indicazioni necessarie e sufficienti ad effettuare la taratura nel laboratorio interno e valutare la convenienza di rivolgersi a strutture esterne di taratura.

Programma:

Contenuti:
Il panorama metrologico e normativo a livello nazionale ed internazionale
Principali concetti di metrologia (accuratezza, misurando, errori, la riferibilità metrologica ed il Sistema Nazionale di Taratura)
Processo di misurazione (grandezze di influenza, riproducibilità e ripetibilità, valutazione della conformità)
Taratura della strumentazione (struttura e contenuti di una procedura di taratura; tipologia di taratura; intervalli di taratura e loro riesame; cenni sulla valutazione dell’incertezza di taratura; gestione dei risultati della taratura: eventuali correzioni da apportare ai risultati di misura; conferma metrologica; emissione dei documenti di registrazione

ISCRIZIONI ONLINE


 

La ISO/IEC 17025:2017 per i laboratori accreditati  

Data inizio: 10 aprile 2019
Durata: 16 ore

Perchè iscriversi

La partecipazione al corso permetterà ai laboratori di taratura, già conformi alla precedente edizione della norma, di acquisire le conoscenze necessarie per valutare ed eventualmente effettuare i possibili cambiamenti sia da un punto di vista tecnico che di sistema per conformarsi all’edizione ISO/IEC 17025:2017 e permetterà ai laboratori che si avvicinano per la prima volta alla ISO/IEC 17025 di conseguire le competenze per l’implementazione di un sistema di gestione.

Programma:

– La transizione alla revisione ISO/IEC 17025:2017 per i laboratori accreditati: le disposizioni di ACCREDIA
– I principali cambiamenti
– Requisiti Generali
IMPARZIALITÀ E RISERVATEZZA: Due requisiti per aumentare la fiducia del Cliente nei confronti del laboratorio
– Requisiti Strutturali
L’organizzazione del laboratorio secondo la nuova revisione: le possibili scelte nella definizione dell’organigramma
– Risorse del laboratorio
Tutto ciò che è necessario per effettuare il processo: Personale, Strutture e condizioni ambientali, la gestione delle Dotazioni e la riferibilità metrologica, prodotti e servizi forniti dall’esterno
– Requisiti di processo
Un approccio per processi: dalla richiesta del Cliente all’emissione del Certificato di taratura
– Requisiti di gestione
IL SISTEMA DI GESTIONE DEL LABORATORIO
L’opzione A e l’opzione B: una scelta del laboratorio
L’integrazione della norma ISO9001:2015 nella gestione del laboratorio
Azioni per affrontare rischi e opportunità
– ESERCITAZIONI SULLE APPLICAZIONI DELLA NORMA DI MAGGIORE RILEVANZA.

Precedente Successivo conferenza a Treviso: matematica e dislessia